Gli integratori alimentari sono potenziali cancerogeni

Integratori-alimentari

Gli integratori alimentari sono diventati con il passare del tempo dei componenti sempre più presenti nell’alimentazione di milioni di persone. I media li raffigurano come promotori della salute, ottimi sostituiti di frutta e verdura, niente di più falso. Uno studio presentato al Incontro Annuale dell’American Association for Cancer Research (AACR) dal ricercatore Tim Byers dell’Università del Colorado, ha svelato la vera identità degli integratori, descrivendoli come potenziali cancerogeni.

I dati raccolti da Byers parlano chiaro se gli integratori alimentari vengono assunti in dosi eccessive a quelle consigliate giornalmente, si incorre in un maggiore rischio di sviluppare il cancro. La linea di ricerca venne iniziata circa 20 anni fa, dopo aver notato che chi assumeva molta frutta e verdura nell’arco della giornata tendeva a ridurre il rischio di cancro. Da questa osservazione, un gruppo di ricercatori, tra cui Byers, ha voluto verificare se un ulteriore assunzione di vitamine e minerali potesse ridurre ulteriormente il rischio di cancro.

I test sono stati eseguiti prima su modelli animali, dai quali sono stati raccolti una serie di risultati stupefacenti. In seguito, i ricercatori sono passati alla sperimentazione umana, somministrando a due gruppi differenti della popolazione placebo e integratori. Dopo 10 anni di studi i risultati sono stati completamente differenti da quanto ci si aspettava. Nel gruppo di volontari che hanno assunto gli integratori si sono verificati più casi di cancro rispetto a quello trattato con placebo.

Questi dati spinse i ricercatori ad effettuare nuove analisi, concentrati sugli effetti di supplementi di beta-cheratina, dimostrando come l’assunzione di una dose maggiore a quella raccomandata aumentava il rischio di cancro ai polmoni e malattie cardiache di più del 20%. Anche l’acido folico considerato come riduttore delle patologie cardiache, come infarto, in realtà ha aumentato il rischio di tumori.

Byers spiega come questi risultati non debbano modificare in alcun modo la vostra normale assunzione di vitamine e minerali. Infatti, se prese nel corretto dosaggio, i multivitaminici non possono fare altro che bene, tuttavia, non vanno considerati come dei sostituti di una corretta alimentazione. Seguire una dieta sana e varia, accompagnata da molta frutta e verdura, rappresenta già un ottima fonte di vitamine e sali minerali di cui il nostro corpo necessita. E’ consigliato, quindi, assumere integratori alimentari solo se strettamente necessario e nelle dosi consigliate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...