Apple Watch: il miglior smartwatch del momento? – Riflessioni

id430870

Ultimamente la mia lettura è incentrata sulle numerose recensioni del piccolo device della compagnia di Cupertino, comparse in rete nelle ultime settimane. Ne ho lette e guardate tante, e tutte, bene o male, vertono verso la stessa conclusione: l’Apple Watch è il miglior smartwatch attualmente in commercio. E non sono solo i recensori a dirlo, ma sono i dati a parlare. Tra le tante review che mi sono capitate sott’occhio, una mi ha particolarmente colpito.

Molly Watt è una blogger e attivista inglese, affetta dalla sindrome di Usher, che le sta causando sordità e la perdita totale della vista. Lei ha testato l’Apple Watch per cinque giorni e le sue parole sono la più grande dimostrazione della straordinarietà di questo piccolo dispositivo:

“Ho la fortuna di avere alcuni amici che hanno l’orologio di Apple, e insieme a loro abbiamo escogitato diversi modi per comunicare in codice quando siamo in compagnia, soprattutto in condizioni di scarsa luce, cioè quando sono completamente cieca. Posso ricevere messaggi dai miei amici, e finalmente posso rispondere senza il disagio di dover chiedere assistenza a qualcuno. L’applicazione Mappe è sicuramente quella che mi ha colpito di più, grazie a lei sono nuovamente indipendente. Mi basta pianificare il mio viaggio dall’iPhone e poi l’orologio mi guida fino a destinazione.”

Secondo Molly l’Apple Watch deve avere il massimo punteggio, perché è chiaro che le ha stravolto la vita, permettendole di ritornare a fare cose che per lei erano diventate impensabili.

molly

Non avendo ancora potuto testare personalmente il piccolo device della Mela, non posso ancora esprimere la mia opinione a riguardo, tuttavia, da quanto ho visto posso asserire che si tratti sicuramente di innovazione allo stato puro. Apple è sempre stata criticata per aver posticipato fino al 2015 l’uscita del suo primo smartwatch, dopo che molte aziende avevano già ampiamente navigato questo settore. Il pioniere è stata Samsung, con il Gear, e ad essa si sono poi aggiunte altre società, quali Asus con Zen, LG con G Watch, Motorola con Moto 360, Pebble Steel e tanti altri.

Non voglio essere di parte (in quanto Apple user), infatti, molte delle funzionalità dell’orologio della Mela sono sicuramente già viste e riviste negli altri dispositivi indossabili. Tuttavia, ci sono anche molte novità quali i sensori per il battito cardiaco e la funzione Sguardi, e tanto altro. Si commetterebbe un errore a paragonare l’Apple Watch agli altri smartwatch in commercio, questo perché ogni smartwatch ha la sua particolarità e le sue caratteristiche.

Non siete convinti vero? Allora vi lascio con questo video test condotto da Consumer Reports, nel quale sono state condotte diverse prove per valutare, robustezza, resistenza all’acqua, funzionalità fitness, leggibilità in diverse condizione di luce, facilitò d’uso e interazioni. Vi anticipo solo che la certificazione IPX7 ha permesso all’Apple Watch di resistere per mezz’ora ad una profondità di un metro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...